Luigi  Proietti
- Roma (IT)-

Capricorno ascendente Capricorno (vale per i cultori della materia, quindi non per lui).
Nel 1976, insieme a Maurizio, Stefano e ad altri amici pirati dell’etere crea una delle prime radio libere (allora si chiamavano così) italiane: RRS-Radio Roma Sperimentale 97,1 MHz, la seconda a Roma nella quale conduce il programma di musica jazz, un contenitore chiamato “Reparto Craniolesi” insieme alla dolce e indimenticabile Marzia, e la parte informativa con approfondimenti sulle notizie più importanti del giorno. Nel 1979 viene chiamato a coordinare la redazione italiana di WIDN 94,1 Mhz, emittente del quotidiano USA International Daily News.
Nel 1982 diventa il più giovane Energy manager italiano, specializzandosi nel campo della politica energetica.
Dopo aver praticato diverse discipline sportive in giovane età, nel 1990 riprende la propria attività nella vela d’altura come Responsabile della comunicazione di Alitalia Club Sailing Team, del quale diventa successivamente Team Manager e istituisce, tra l’altro, il primo team ufficiale femminile italiano di vela d’altura, che inizierà a regatare dal 1993 conseguendo subito il primo successo in una memorabile edizione della Coppa AIVA. Dal 1992 diventa docente di Comunicazione, Marketing e Sponsorizzazioni nei corsi di formazione per Dirigenti Sportivi tenuti presso la Scuola Centrale dello Sport del CONI dalla Federazione 
[leggi di più>>]


Stefano Proietti
- Roma (IT)-

Nel 1976 ha partecipato da giovanissimo all'ideazione a allo sviluppo di RRS-Radio Roma Sperimentale 97,1 MHz. Dal 1993 ha seguito come consulente strategico e per la parte organizzativa e legale la nascita e lo sviluppo di Alitalia Club Sailing Team. Dal 1998 ha curato la strategia di sviluppo e gli aspetti legali della prima web tv italiana addentrandosi in un territorio giuridico che a quei tempi era pressoché sconosciuto. Attratto dalla montagna tanto quanto dal mare, quello delle Eolie lo vede assiduo frequentatore, ha curato le riprese di alcuni documentari girati in Trentino-Alto Adige e nelle miniere abbandonate in Engadina, in particolare nell'area di S-Charles.
Globe-trotter infaticabile, dapprima per lavoro e ormai per il puro piacere di viaggiare. In occasione di un viaggio verso il Polo Nord, a Ny Alesund -  78° N, il luogo abitato più a Nord del pianeta, popolato esclusivamente da scienziati provenienti da tutto il Mondo e base di partenza della sfortunata spedizione del dirigibile Italia, del quale conserva come una preziosissima testimoniana il pilone di attracco - ha scoperto anche la magia della fotografia in ambienti estremi ottenendo numerosi riconoscimenti per la peculiare capacità di comporre le immagini e catturare la luce in ogni condizione. Appassionato di teatro, è in grado di "riempire la scena" come pochi, specie se ci si trova insieme al suo amico Adalberto. E' stato un elemento veramente importante nella nascita di questa esperienza di RRS971 e continua a esserlo nello sviluppo del progetto. 

<<torna a inizio pagina

Maurizio Monciotti
- Roma (IT)-

Anche lui è un Capricorno. Come Luigi - sono nati a 8 giorni e a poche centinaia di metri di distanza - che però ha anche l’ascendente Capricorno. Ora qui si impone una breve riflessione prima di andare avanti: c’è chi crede nelle stelle. E chi no. Noi siamo propensi a non crederci. Tuttavia, in questo caso, preferiamo quanto meno lasciare aperto lo spiraglio del dubbio. Lo preferiamo per una nostra comodità. Perché inconsciamente pensiamo che sia meglio appoggiarci a questa ipotesi traballante nella sua a-scientificità piuttosto che dover ammettere che si tratti di due casi clinici da TSO. E non dimentichiamo che Luigi ha condotto per diversi anni un programma che si chiamava “Reparto Craniolesi”, un caso? Insomma, per questa volta, solo per questa volta, preferiamo spiegare con l’astrologia l’affinità tra questi due individui, la loro ostinata propensione a infilarsi in progetti decisamente complicati e la loro coazione a ripetere. Anche Maurizio, infatti, nel 1976 è stato cofondatore insieme a Luigi e Stefano di RRS-Radio Roma Sperimentale 97.1 MHz, la seconda "radio libera" della Capitale, dandole  [leggi di più>>] 
 
<<torna a inizio pagina

A.I. Hally
- Milano / Roma (IT) -

Facciamo un esperimento: immaginate una giovane studiosa di letteratura in grado di farci iniziare ogni giorno con un libro. Immaginate che il libro di cui scrive ogni giorno sul nostro sito non sia scelto casualmente. Immaginate che talvolta parli anche di chi ha contribuito a rendere famoso quel libro: il traduttore. Immaginate che sia una ghostwriter, un’anonima scrittrice fantasma che scrive per altri, della quale non sapete nulla perché, pur dividendosi tra l’Italia e il mondo, non frequenta i social (la discrezione e la riservatezza fanno parte del suo lavoro) e perché non ha pubblicato alcunché a proprio nome - almeno sinora! -. Immaginate, poi, che noi l’abbiamo scoperta in modo del tutto casuale e che quando l’abbiamo inserita in squadra non ha proprio potuto dire di no. Immaginate, infine, che ci renda ogni giorno più interessante e diverso invitandoci a leggere un libro. Avete immaginato tutto questo: e se fosse vero?


Carmen Penelope
  - Caracas (VE) -

La Internet attraverso il web porta RRS971 nel Mondo. E dal Mondo riceve informazioni, commenti, suggerimenti, domande. In un tempo infinitesimale. Ecco cosa è il “Villaggio globale”. E questa web radio è un punto di interscambio di tutto ciò. Da qui lanciamo idee, qui riceviamo idee. In un processo di interscambio e reciproco arricchimento continuo del quale lei è una protagonista. Osservatrice attenta, sensibile, in grado di catturare ed elaborare ciò che accade in una delle aree più vivaci del pianeta: il Centro e Sud America. Un mondo così lontano da noi e del quale conosciamo molto poco. Eppure, per diversi aspetti, molto più affine a noi di quanto lo sia la potenza planetaria che a nord occupa una parte dell’immenso continente americano facendo ombra a tutto quello che accade nel resto del continente stesso. Al punto da aver fatto entrare nel nostro modo di pensare una sorta di sineddoche attraverso la quale con il termine America identifichiamo gli Stati Uniti invece che l’intero continente. Come se ci si potesse riferire normalmente all’Italia chiamandola Europa. Ebbene, con lei parleremo di queste cose. Anche di queste cose. Partendo dalla vita di tutti i giorni, vista e interpretata da chi la vive e ne conosce la realtà delle cose concrete, alle notizie più interessanti di cui parlano i media locali e la gente. Reciprocamente faremo con ciò che accade nel Vecchio Continente. E insieme getteremo un’occhiata a ciò che avviene nel resto del Pianeta coinvolgendo gradualmente nei prossimi mesi i nostri riferimenti che lo abitano e lo vivono sparpagliati tra i 4 punti cardinali. Mai il Mondo è stato così piccolo, riuscirà anche ad essere meno distante?

<<torna a inizio pagina


Francesco Rossini
- Roma (IT)-

Da funzionario di Alitalia a Presidente di Alitalia Club, poi imprenditore nel settore turistico alberghiero e tour operator in ambito internazionale. Insomma una vita trascorsa in giro per il mondo, con la capacità di osservare, valutare e confrontare le realtà più diverse con l’occhio attento di chi è da sempre appassionato di politica e del sociale e il patrimonio di conoscenza di un lettore instancabile (è lui a tenere alte le statistiche dei libri letti in Italia!). Probabilmente dotato di una misteriosa macchina del tempo in grado di dilatare la durata delle sue giornate, riesce a dedicarsi ogni giorno anche all’attività sportiva sia per tenersi in forma e affrontare le difficoltà degli sport di montagna sia per mantenere alto il prestigio conquistato nel corso degli anni come Presidente di un prestigioso Centro sportivo e, dal 1971, come fondatore, giocatore, allenatore, Direttore sportivo e infine Vice Presidente di una delle più importanti Polisportive della Capitale. Potremmo aggiungere altre cose ma lasceremo che siano i suoi pensieri e le sue parole a farvelo conoscere meglio, del resto con un viaggiatore appassionato di politica, società, letteratura e sport come è lui di cosa si può parlare se non di… Se non di tutto.

<<torna a inizio pagina

Giuseppina Ruoppo
- Roma (IT) -

in aggiornamento












<<torna a inizio pagina

Marco Petrelli
-  Roma (IT) -

Segno zodiacale, leone. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate. Autentico amante della Natura (con la N maiuscola) e cultore della Storia (con la S maiuscola), percorre spesso in religioso silenzio i territori alla ricerca di antichi sentieri e se deve scegliere tra sciare o un’escursione in montagna, preferisce la seconda. Alla continua ricerca della storia non scritta e delle tradizioni popolari, quando gli è permesso fugge dalla confusione della vita moderna per rifugiarsi tra i borghi medievali. Laureato in Scienze Forestali, con un dottorato in Meccanica Agraria, è impegnato nel mondo dell’associazionismo e svolge numerose attività di ricerca e promozione del territorio, cercando di valorizzare la parte romana della via Francigena della quale è un profondo conoscitore. Il suo sogno è rafforzare il legame e l’affinità che unisce tutti noi al nostro passato e contribuire al benessere delle generazioni future. Frase preferita: “Non nobis solum nati sumus”.

<<torna a inizio pagina

Mariateresa Pindilli
- Roma (IT) -

E’ nata Roma nei lontani anni ’50 da padre calabrese e madre toscana, a riprova di quanto i “romani de Roma” siano una mera leggenda metropolitana. Supera gli anni ’70 senza essere vittima di proiettili vaganti, senza conoscere il buio delle patrie galere e senza ammalarsi di tragiche malattie sessualmente trasmissibili. Scopre la scrittura come unica forma di terapia economicamente sostenibile e si convince di poter affrontare qualunque avversità.
Per questo motivo, in qualità di insegnante di educazione fisica, nel 1981 accetta come sede definitiva una scuola media della difficile periferia urbana di pasoliniana memoria. Subirà l’insospettabile fascino di quel quartiere e dei suoi abitanti fino a decidere di non trasferirsi più. Nella scuola si è occupata di teatro e di lettura e scrittura espressiva.
Scrive racconti sotto lo pseudonimo di Miss Rottermeier, reperibili on line in un forum di scrittura creativa “Scrittoripersempre”. Alcuni di questi racconti sono stati pubblicati in antologie.
E’ fondatrice, insieme a un gruppo di amici, sufficientemente sconsiderati, dell’omonima associazione culturale, il cui scopo risulta tutt’ora segreto.
E’ dello Scorpione con ascendente Leone mostrando costantemente i peggiori caratteri dell’uno e dell’altro segno.

<<torna a inizio pagina

Prakash Bhandari
- Kathmandu (NE)-

Dove è possibile ammirare luoghi di tale suggestione e spiritualità se non in Nepal, Paese di origine del nostro amico. Straordinario Paese del Sud Asia famoso per la profondità della sua cultura, per la bellezza dei luoghi e per la catena dell'Himalaya, le montagne più alte del mondo. Dopo aver lavorato per molti anni nel settore del turismo, la sua vita ha preso una nuova strada che lo ha condotto per la prima volta in Occidente, a confrontarsi con la multiforme realtà di un’Europa in fermento, che osserva con lo sguardo curioso, attento e competente dello studente in Scienze Politiche presso un’Università italiana. Appassionato di storia, musica, psicologia e spiritualismo, mantiene intatto il legame con le sue radici e con la sua attività di organizzazione di viaggi verso il suo Paese, per il quale ha in mente di realizzare diversi progetti. La sua capacità di sviluppare una sintesi tra culture così diverse, ci aiuterà ad aprire la mente verso nuovi e impensabili orizzonti. Non solo geografici.

<<torna a inizio pagina

Riccardo Saolini
- Roma (IT) -

Filosofo.
Altro da aggiungere? "No." Direbbe lui.
Ma noi aggiungiamo che esserci trovarsi una sera d’estate a cena in giardino a discorrere con Riccardo è stata una delle esperienze più coinvolgenti che possano capitare.
Le parole attraversano l’aria pigramente raccontando con leggerezza la quotidianità, i fatti di tutti i giorni, le abitudini, il tempo che passa e la vita che cambia quasi senza che ce ne accorgiamo. Ma, un po’ alla volta, ci si trova ad essere amabilmente rapiti dalle sue riflessioni, dai suoi ragionamenti.
E si scopre che, al di là dell’apparente levità con la quale le trattiamo, la nostra mente elabora anche le situazioni più ovvie e abitudinarie in modo più profondo e creativo di quanto ci si renda conto.

Le sue argomentazioni lineari inducono a risvegliare quel pensiero critico sulla quotidianità che ci consente di interrogarla da prospettive diverse e di interpretarla per essere parte attiva nel continuo cambiamento del mondo.
La filosofia come modo vivere è per tutti.


<<torna a inizio pagina

V. Gregory
- Warwick (UK) -

Potrebbe essere uno dei Cavalieri della Tavola Rotonda - magari appellandosi Sir V. Gregory da Warwick - e nei mitici banchetti di Camelot sedere alla tavola di Re Artù e Ginevra, probabilmente tra il prode Lancillotto e il Mago Merlino. Se fossero esistiti Re Artù, Ginevra, Lancillotto e Merlino, naturalmente. Eppure, anche se dal suo aspetto gaudente e scanzonato non si direbbe, le sue origini hanno molto in comune con quel mondo immaginifico nel quale le persone si trasformavano in cose e le cose assumevano le sembianze più diverse. Un altro esperimento? Magia. Della tecnologia. Se fosse vissuto alla Corte di Re Artù siamo certi, infatti, che avrebbe potuto rivaleggiare senza problemi con Merlino quanto a magia, grazie alla capacità innata di trasformare i nostri desideri in quella musica che è in grado raggiungervi e tenervi compagnia ovunque vi troviate. Più magico di così!

<<torna a inizio pagina